Fattoria delle due Rose - Vetralla Equitazione Maneggio Cavalli Escursioni Turismo Rurale Viterbo Tuscia
 


19/12/2016 - Viaggio nella numerologia e...

Il Circolo polivalente per il turismo rurale Fattoria delle Due Rose sta trascorrendo in serenità con i suoi soci le festività natalizie, accogliendo cene private e incontri in amicizia, aspettando il nuovo anno per organizzare altre serate musicali e culturali.

In merito agli incontri, rimangono impresse tra i partecipanti le illuminanti tesi acquisite durante l'incontro con Patrizia Pezzarossa e Maria Castronovo (autrice de L’esoterismo pitagorico nella Carta costituzionale del primo gennaio 1948), in cui è stato possibile aventurarsi nello straordinario mondo dei numeri e dei suoi significati, aggiungendo nozioni nordiche attraverso il collegamento con Claudio Tavelli.

Patrizia e Claudio hanno pubblicato il libro “Numerologia e Sciamanesimo Runico”, edito da Leduetorri, che è stato presentato in esclusiva nel viterbese. Il viaggio nei numeri ha permesso di conoscere il legame che li unisce e che segna la vita di ogni individuo, analizzando il numero che scaturisce dalla data di nascita sviluppata all'unità. Un'influenza che fu analizzata da Pitagora, solito sollecitare i propri allievi alla verifica serale delle proprie azioni quotidiane, concentrandosi sulle azioni da compiere il giorno seguente.

I soci della Fattoria, immediatamente impegnati nel conteggio sulla propria nascita, hanno abbandonato l'idea del numero conosciuto finora esclusivamente per contare, affrontando una visione metafisica proiettata al ritmo. Un linguaggio nuovo, come quello spiegato da Claudio, tratto dall'alfabeto runico, una sorta di codifica per un contatto con il divino, necessario a capire il proprio Io. Un viaggio particolare, verso la profondità, necessario a conoscere le ombre della propria anima. Tavelli ha poi indicato una breve spiegazione, da approfondire in un'analisi runica, per permettere la scoperta delle tre rune che insieme identificano la persona.

Un viaggio completo nelle potenzialità umane, da analizzare ed utilizzare per raggiungere i migliori risultati, con la consapevolezza del sogno dell’Anima, nel corpo e nella mente, che permette di realizzare il Sé, la propria natura trascendente e immortale. Al termine, come sempre, piacevole conviaviale con i migliori prodotti della Tuscia, preparati dal padrone di casa, Mario Massolini.

La Fattoria delle Due Rose, in attesa dei prossimi appuntamenti, coglie l'occasione per augurare buone feste a tutti i suoi soci e simpatizzanti.





Condividi su: